SGS Seguros

Steroidi: Controindicazioni e Rischi per la Salute nell’Uso Improprio

Steroidi: Controindicazioni e Rischi per la Salute nell’Uso Improprio

In ogni caso, al di là della legge e della morale, usare anabolizzanti da sovrappeso o obeso è il miglior modo per amplificare effetti collaterali, pericolosità nel breve e lungo termine degli anabolizzanti. I prodotti che si possono acquistare sul web sono farmaci privi di sicurezza con cui si rischiano seri problemi di salute. Gli steroidi sono un gruppo di sostanze lipidiche caratterizzate da un nucleo chiamato sterano, al quale si legano più catene laterali. Vengono usati nella cura di diverse malattie e spesso impropriamente nel mondo del bodybuilding. Già negli anni ’60/’70, gli atleti si accorsero che con l’uso di questi farmaci leprestazioni aumentavano e, tra l’altro, a differenza di oggi, tale uso non costituiva un vero e proprio problema legale.

Vitamine che Puliscano le Arterie: Salute Cardiovascolare e Nutrizione

Negli anni successivi, le piccole compresse orali di dianabol rosa occuparono un posto di rilievo nel programma di allenamento di molti sollevatori di pesi. Nel 1960, c’era un chiaro divario di prestazioni tra i sollevatori di pesi di Ziegler e il resto del Paese, e molto meno con i sovietici. Sempre negli anni ’60 è stato sviluppato un altro steroide anabolizzante, utilizzato per trattare il ritardo dello sviluppo nei bambini affetti dalla sindrome di Turner. Sono stati condotti numerosi studi sugli atleti che ne hanno fatto uso per cercare di aumentare le loro prestazioni. Nel 1967, il Consiglio Olimpico Internazionale ha vietato l’uso di https://geotechnical-equipment.com/2024/02/26/sconvolgente-aumento-di-uso-di-steroidi-dosaggio-e/ anabolizzanti in nome del principio di precauzione (doping) e, a metà degli anni ’70, anche la maggior parte delle principali organizzazioni sportive. Gli steroidi, spesso utilizzati per migliorare le prestazioni sportive o per raggiungere obiettivi estetici, sono farmaci che possono avere controindicazioni significative per chi li assume.

Sintomi

  • Position paper congiunto di Associazione Italiana di Oncologia Medica (AIOM), Associazione Medici Diabetologi (AMD), Società Italiana di Endocrinologia (SIE) e Società Italiana Farmacologia (SIF) sull’uso dei corticosteroidi in oncologia.
  • Gli effetti collaterali derivanti dall’assunzione di steroidi anabolizzanti coinvolgono tutto l’organismo superando i benefici che ne derivano.
  • Ciò aumenta il rischio di contrarre infezioni virali pericolose per la vita, come l’HIV, l’epatite B e C.
  • Berthold anche trovato che se il testicoli erano rimosso e allora trapiantato a il addome, il sessuale funzioni di il galli erano non impattato.

Le stime riguardanti l’incidenza nel corso della vita dell’abuso di steroidi anabolizzanti vanno dallo 0,5 al 5% della popolazione, ma le sottopopolazioni variano significativamente (p. es., tassi più alti nei culturisti e negli atleti a livello agonistico). Negli Stati Uniti viene riportata una frequenza di utilizzo del 6-11% tra i liceali maschi, inclusa una quota inattesa di non atleti, e del 2,5% circa tra le liceali femmine. Gli atleti possono assumere steroidi per un certo periodo, sospenderli e avviarli di nuovo più volte l’anno. Gli atleti usano spesso molti steroidi contemporaneamente (una pratica chiamata “assunzione impilata”), assumendoli per vie diverse (per via orale, per iniezione o per via transdermica).

Qual è il rapporto benefici/danni?

Generalmente, l’uso di steroidi anabolizzanti viene associato al mondo del bodybuilding. Moltissimi atleti ne fanno uso e dietro ad un fisico perfetto spesso vi è una massiccia assunzione di farmaci illegali. L’assunzione degli AAS di solito è ciclica, vengono sospesi e poi riavviati più volte l’anno. Quando ciò avviene nel muscolo, questa catena di eventi porta all’aumento della sintesi proteica, alla formazione di nuove fibre muscolari e di conseguenza alla crescita della massa muscolare stessa. Solitamente vengono assunti a cicli di diverse settimane seguiti da un periodo di pausa, sia per minimizzare gli effetti collaterali che per evitare di incorrere in sanzioni durante i controlli delle gare sportive e di culturismo.

L’utilizzo del trenbolone e degli steroidi anabolizzanti nel mondo del culturismo è legato alla loro somiglianza con il testosterone e capacità di aumentare velocemente la massa muscolare, ma sono pratiche illegali e considerate doping. Gli atleti possono assumere una dose fissa di uno o più tipi di steroidi per un certo periodo di tempo, sospenderli e poi riprenderne l’assunzione (assunzione ciclica) diverse volte all’anno. Si ritiene che la sospensione intermittente permetta ai livelli del testosterone endogeno, alla conta degli spermatozoi e all’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi di tornare alla normalità. Evidenze aneddotiche suggeriscono che l’assunzione ciclica possa ridurre gli effetti dannosi e la necessità di aumentare le dosi dei farmaci per ottenere l’effetto desiderato. Gli steroidi anabolizzanti possiedono effetti androgenici (p. es., modificazioni dei capelli o della libido, aggressività) ed effetti anabolizzanti (p. es., aumentata utilizzazione delle proteine, incremento della massa muscolare).

I medici che si occupano di adolescenti e giovani adulti devono stare attenti ai segni dell’abuso di steroidi ed educare i pazienti riguardo ai rischi che questo comporta. L’educazione sugli steroidi anabolizzanti deve cominciare dall’inizio delle scuole medie. Può essere utile l’uso di programmi che insegnano dei metodi alternativi sani per aumentare la massa muscolare e migliorare le prestazioni attraverso una buona alimentazione e le tecniche di allenamento con i pesi.

Quell’anno i sovietici dominarono la competizione, battendo facilmente diversi record mondiali e vincendo medaglie d’oro in tutte le categorie. Si dice che Ziegler abbia confessato che ai suoi atleti venivano praticate iniezioni di testosterone. Una volta tornati dai campionati mondiali, gli americani iniziarono subito a utilizzare questo metodo di iniezione per sconfiggere i sovietici. Il medico della squadra americana si è anche messo in contatto con il laboratorio Ciba per cercare di sintetizzare una sostanza ancora migliore e più potente del testosterone puro.

Inoltre gli sterodi anabolizzanti non innescano dei rapidi aumenti della dopamina chimica del cervello, come fanno altri tipi di droghe da abuso. Quando le dosi giornaliere sono inferiori a 7,5 mg di prednisone equivalente, queste sono considerate dosi basse. Quando le dosi giornaliere sono tra 7,5 e 30 milligrammi di prednisone equivalente, si tratta di dosi moderate.

Quando si eseguono i test per rilevare gli steroidi anabolizzanti, l’analisi delle urine avviene mediante gas cromatografia-spettrofotometria di massa. Da queste osservazioni possiamo concludere che gli steroidi sono necessari per il funzionamento della nostra macchina corporea, tuttavia occorre evitare l’assunzione quando non è presente un deficit conclamato. I fitoestrogeni meritano, però, un discorso a parte, in quanto possono essere usati per alleviare sintomi fastidiosi come il climaterio, l’irritabilità e l’ansia.

Nonostante i potenziali benefici, è essenziale comprendere gli effetti negativi che questi composti possono avere sul nostro corpo. In questo articolo, esploreremo le controindicazioni e i rischi associati all’uso di steroidi, offrendo una panoramica completa sui potenziali danni alla salute. Tuttavia, gli steroidi anabolizzanti vengono utilizzati anche in maniera impropria, al punto da farne un abuso, per migliorare le prestazioni sportive e aumentare la massa muscolare.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

eighteen − seventeen =